ISOLA DEI CONIGLI LAGO DI GARDA

Isola dei Conigli lago di Garda

L’Isola dei Conigli si trova in provincia di Brescia nel comune di Manerba del Garda: posto incantato con panorami magnifici e punti di acqua dai colori turchesi. Detta anche Isola di san Biagio, è una delle più gradevoli sorprese che offre la sponda bresciana del Lago di Garda.

Come arrivare all’Isola dei Conigli? Dista dalla terraferma circa 200 metri e con l’acqua bassa si può raggiungere a piedi, viceversa in barca approfittando di una piacevole escursione.

Quando apre? Ogni anno l’apertura avviene da inizio Maggio e si protrae sino a fine Settembre, con orari d’apertura ore 09.00 e chiusura alle ore 18.00.

I prezzi per accedere: l’Isola San Biagio, chiamata anche “Isola dei Conigli”, è di proprietà del campeggio ed è un prolungamento naturale della penisola su cui sorge l’omonimo camping. Durante il periodo estivo, i clienti possono raggiungere l’isola a piedi, gratuitamente, guadando il piccolo istmo che la separa dal campeggio. Viceversa per i visitatori esterni per poter accedere all’isola San Biagio verrà richiesto il pagamento di un ticket di euro 5,00. Il biglietto si paga all’entrata dell’isola.

Il chiosco bar sull’isola è in funzione durante la stagione estiva ed offre servizio di ristoro. Si possono anche noleggiare lettini ed ombrelloni. I servizi igienici a disposizione dei visitatori sono sorvegliati da personale addetto. Sull’isola è vietato fare picnic.

Da ogni angolo dell’isola si possono ammirare gli splendidi panorami offerti dal Lago di Garda e dai suoi dintorni. Dall’Isola di San Biagio si può godere di una splendida vista della Fortezza di Manerba, posta sulla sommità della collina che si trova proprio di fronte.

STORIA ISOLA DEI CONIGLI LAGO DI GARDA

L’Isola dei Conigli un tempo veniva utilizzata come postazione di caccia dai proprietari. Un’altra versione racconta di come l’isola venisse utilizzata come poligono di tiro per testare armi di grosso calibro. Il paesaggio è composto da prati verdi e cipressi che svettano a poca distanza dalle acque cristalline del lago.

Una volta sull’isola è possibile sdraiarsi a prendere il sole, tuffarsi nelle acque del lago o consumare uno snack o un gelato nel chiosco a disposizione dei turisti.

Si racconta che l’isola, prima di diventare luogo di svago e turismo, venisse utilizzata quale banco di prova per armi di grosso calibro. Dall’isola si possono ammirare panorami mozzafiato a 360 gradi. L’isola fa parte della Riserva naturale della Rocca, del Sasso e Parco Lacuale

L’isola dei Conigli è stata a suo tempo la postazione di caccia di coloro che vivevano nella Villa del ‘600, che sorge al centro del campeggio. L’isola è dotata di pontile privato per l’approdo. 

LO SCOGLIO DELL’ALTARE DEL LAGO DI GARDA

L’Isola di San Biagio è molto frequentata non solo dai turisti in cerca di relax, ma anche dagli amanti delle immersioni subacquee. A poca distanza si trova infatti il famoso Scoglio dell’Altare, uno dei luoghi più conosciuti del Lago di Garda per fare immersioni.

La parete scende fino alla profondità di 155 metri, e la sua caratteristica più nota è il fatto di possedere due grandi balconate ricoperte di spugne gialle ed una grotta in cui trovano rifugio grossi esemplari di pesce persico reale, oltre a lucci, tinche, anguille e alborelle.

Coloro che decidono di realizzare l’immersione nel mese di luglio possono avere la fortuna di incontrare branchi di sardine che risalgono verso la superficie per il periodo della riproduzione.

Le tradizioni del posto raccontano inoltre che sullo Scoglio dell’Altare una volta all’anno veniva celebrata una messa alla quale i pescatori assistevano stando a bordo delle loro imbarcazioni.